Chi siamo

Chi siamo? Hahahah le vedi queste due persone che ci sono nella foto qui affianco? Questi siamo noi! Io mi butto a capofitto in tutte le avventure e Marco attutisce il colpo. Da queste iniziative, escono sempre delle belle esperienze e grandi risate!

Come è iniziato

Marco

Lo si vede da subito, sono la componente logica e analitica della coppia. Come il nostro cervello, senza scendere troppo nei dettagli, sappiamo tutti che è diviso in due emisferi celebrali: la parte sinistra riguarda la parte razionale, invece la parte destra è dedicata alla parte irrazionale, creativa ed artistica. Bene, io sono la parte sinistra e Chiara la parte destra, queste due parti assime formano le nostre più grandi pazzie, tutto quello di cui andiamo fieri, quello che ci fa ridere a crepapelle e quello che ci fa disperare. Ma con il senno di poi tutto ci rimane impresso nella mente come la cosa migliore che potevamo fare.

Chiara

Trovare il lato positivo in qualsiasi cosa, perché la vita è troppo breve per essere vissuta nella tristezza e disperazione. Io sono sempre stata così, e quante volte mi sono sentita chiedere: “Perché ridi sempre?”. Se una persona esprime gioia non è sinonimo di persona superficiale e ignorante, è semplicemente una persona che si vuole bene e che ha deciso di guardare la vita con uno sguardo ironico anche nel peggio delle situazioni, e ci vuole forza perché tutti sarebbero capaci a disperarsi. E ricorda che ogni persona attira a sè, ciò che è e ciò che pensa nel profondo e più pensi che la tua vita è ingiusta e più sarà ingiusta. Quindi perché non passarci sopra, lasciar scorrere e migliorarsi ogni giorno e mostrare la parte migliore di te alle altre persone. Basta un piccolo gesto, parola un sorriso per poter cambiare la giornata ad un’altra persona. Sorridi alla vita! ne hai una!

La nostra filosofia

Per noi l’importante è vivere la vita con semplicità, gioia e empatia. Queste sono tre “semplici” concetti che sono fissi sempre nella nostra mente: 

vivere con semplicità, siamo continuamente bombardati da pubblicità che fanno nascere in noi il desiderio di voler avere un determinato oggetto, abbiamo paura di essere giudicati, abbiamo paura di fare qualcosa per il nostro bene. Sii grato di quello che hai. Non giudicarti e non giudicare la vita è molto di più non perderti sulle piccolezze. Solo cosi ogni giorno sarà migliore del precedente. 

In un mondo fortemente digitalizzato ci stiamo staccando dalla nostra natura, la natura di comprendere le emozioni dell’altra persona, dell’animale, della pianta, del nostro pianeta. Ogni tua azione, ogni tua parola, ogni tuo gesto ha delle conseguenze per gli altri e per te. Siamo un tutt’uno, quello che semini verrà raccolto.

 

Non sappiamo dove saremo tra un mese o tra un anno. Cerchiamo semplicemente di cogliere ogni occasione che il destino ha riservato per noi.

— Marco & Chiara —